#79
domenica, dicembre 10, 2006
Il ruolo della donna cambia e si evolve, e presumiamo che anche
l'uomo faccia lo stesso. Ci sono centinaia e centinaia di articoli
sull'Uomo Nuovo, ma questo uomo nuovo esiste davvero?
o forse e solo l'Uomo Vecchio ribattezzato e
rimpacchettato da qualche donna in carriera.
Gli uomini di oggi si sentono meno minacciati dal
potere delle donne, o stanno solo recitando??

 
posted by Andre at 10:48 AM | Permalink |


1 Comments:


At 1/05/2007 11:29:00 AM, Anonymous Romi

Recitano...
Le donne hanno preso campo in tutti i settori, e l'uomo si sente 'spodestato' del suo naturale ruolo di pater familias, o di direttore, o di uomo coi pantaloni che protegge la sua bella.
Dovrebbero farci pace con questa cosa, ma purtroppo esistono parecchi mezzi uomini, molti Peter Pan, tanti palestrati, maniaci, malati, fanatici... e pochissimi Veri Uomini che hanno saputo adattarsi ai tempi rimanendo Uomini.
Il genere maschile, per buona parte, ha perso ruolo e cervello.
Si sentono attaccati e minacciati dai desideri lavorativi, sessuali, d'ambizione delle donne.
Una donna forte non dovrebbe spaventare un uomo... ma purtroppo succede.
C'è qualcosa che non va in questa nuova ridistribuzione di ruoli.