#18
domenica, marzo 26, 2006
La valutazione che una persona da all'atto del tradire è proporzionale a
quanto quella stessa persona sia propensa a tradire.
L'atto del tradire è definito da l'atto di essere scoperti, non può
esistere l'uno senza l'altro.
In un mondo dove tutto è relativo,
che cosa costituisce un tradimento??
Il tradimento è forse come il noto proverbio:
"Occhio non Vede, Cuore non Duole"??
 
posted by Tommy at 9:35 AM | Permalink |


2 Comments:


At 6/26/2006 11:41:00 PM, Blogger Andrea

Per la maggior parte della gente, purtroppo, è così. Dipende dalla persona, io se faccio un torto a qualcuno, nn riesco a buttarmi la cosa dietro le spalle e far finta di nulla. + sincero è un rapporto e + penso si irrobustisce.

ciao A.

 

At 1/17/2007 07:20:00 PM, Blogger Tommy

Il tradimento non dovrebbe esserci a priori... se e quando ci dovesse essere allora vuol dire che nella coppia qualcosa non funziona. E se non funziona qualcosa o se ne parla (e l'altro perdona) o si fa tesoro di quello che si ha avuto e ogniuno per la propria strada...